Acquistare online da Ikea

table-791167_960_720Ikea desidera accelerare i propri risultati nel settore delle vendite online. E, per il colosso svedese sarebbe una sorta di rivoluzione, visto e considerato che la strada dell’e-commerce è stata imboccata tardi, e che ora potrebbe essere abbracciata con talmente tanta convinzione che potrebbe permettere di quintuplicare le proprie vendite sul web entro il 2020.

Stando a quanto affermato dal presidente, d.g. Peter Agnefjall , dall’online dovrà infatti arrivare il 10% del fatturato complessivo, 50 miliardi di euro (è stato di 31,9 nell’esercizio chiuso a agosto 2015; 3,5 miliardi il risultato netto). Un obiettivo ambizioso, dicevamo, considerato che le vendite online per Ikea sono oggi il 3% circa dell’attività (poco più di un miliardo di euro), pur in discreto aumento: +35% sulla crescita complessiva di Ikea (+11,2% ad agosto 2015).

Sul perché Ikea abbia concentrato così tante attenzioni sull’e-commerce con ritardo, si può probabilmente ricordare come il colosso abbia più volte affermato di non voler voleva rinunciare al modello di distribuzione unico che ne ha decretato il successo: l’immenso magazzino di 30 mila metri quadrati su due livelli, con un percorso imposto che obbliga i clienti a passare davanti a tutti gli spazi tematici con lo scopo di stimolare gli acquisti di impulso.

Tuttavia, qualcosa è chiaramente cambiato nel resto del mondo. E considerato che la distribuzione è in piena evoluzione, anche Ikea deve affrontare la nuova sfida, gestendo magari i punti salienti più immediati, come il problema dei costi delle consegne e di chi paga. Il gruppo svedese sembra tuttavia aver trovato una soluzione: centri di ritiro degli acquisti online aperti in città dove esporre anche alcuni articoli dell’assortimento (mille su 9.500). Ikea ne ha già quattro in Europa, due in Canada e uno in Giappone. E continua a diversificare il parco dei propri magazzini, inaugurando superfici più piccole, di 20 mila mq, con 7 mila articoli, circa, con meno spazio di stoccaggio e meno posti auto, ma corredati di ristorante e spazio bimbi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *