Assicurazione Auto: abolito il tacito rinnovo

 

assicurazioni Sono trascorsi 18 mesi da quando il Decreto Legge n.179 ha disposto l’abolizione della clausola del tacito rinnovo della Rc Auto. 

A seguito dell'introduzione delle nuove disposizioni in materia, attive precisamente dal 1° gennaio 2013, si è assistito ad un aumento della concorrenza nel mercato delle assicurazioni.

Andiamo a spiegare il tacito rinnovo assicurazione auto, in modo da essere più possibile esaustivi.

Prima dell'abolizione, le compagnie assicurative, al momento della scadenza della polizza e non ricevendo alcuna comunicazione da parte dell’assicurato, rinnovavano automaticamente il contratto per altri 12 mesi.  L’assicurato infatti nel momento in cui manifestava l'intenzione di voler cambiare compagnia, era obbligato a comunicare la sua volontà almeno 15 giorni prima della scadenza dello stesso contratto, attraverso una raccomandata.

Era perciò prassi comune che gli assicurati più distratti ogni anno si vedevano rinnovato il contratto in automatico, anche se il premio assicurativo ( http://it.wikipedia.org/wiki/Premio_assicurativo) risultasse aumentato rispetto al precedente anno.

A seguito dell'abolizione del tacito rinnovo, molte cose sono cambiate.

Sicuramente a distanza di un anno e mezzo dall'abolizione di tale importante clausola assicurativa, il mercato è divenuto più flessibile, con gli assicurati che hanno acquisito una maggiore consapevolezza e sono sempre più coinvolti ed interessati nel cercare la polizza più conveniente.

Dall'altro lato le compagnie assicurative, per accaparrarsi i nuovi clienti, hanno cercato di ridurre i prezzi e proporre polizze più vantaggiose.

Da osservare che l’abolizione della clausola del tacito rinnovo è relativa soltanto alla polizza Rc Auto. Questo significa che tutte le altre polizze accessorie, stipulate con un contratto separato dall’RC Auto, mantengono gli stessi requisiti di disdetta fissati dalle clausole previste all’atto della stipulazione del contratto di assicurazione.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *