Campionato di serie A 2015/2016: la prima giornata regala tante emozioni

serie aUna nuova stagione è iniziata, e le emozioni non sono di sicuro mancate. Stiamo parlando, ovviamente, del campionato di serie A targato 2015/2016. La prima giornata si è disputata con un solo anticipo (sabato sera tra Verona e Roma), e con il resto delle partite giocate di domenica sera. Ma andiamo con ordine.

Partiamo proprio dai flop più clamorosi, ed inaspettati: la Juventus ha subito shockato i suoi tifosi, perdendo clamorosamente contro l’Udinese. Massimiliano Allegri, tecnico bianconero, ha fatto subito i conti con la mancanza di suoi tre importanti giocatori: Pirlo, Tevez e Vidal hanno salutato la Signora proprio nei mesi scorsi.

Anche il Milan ha sicuramente avuto una falsa partenza: la squadra di Mihajlovic ha fatto i conti con un’espulsione improvvisa, e con evidenti problemi a centrocampo. La Fiorentina, però, non ha perso tempo ed ha segnato i due goal della vittoria.

Sorte poco favorevole anche per il Napoli: la squadra di Maurizio Sarri si è arresa davanti all’ottimo esordio del Sassuolo di Eusebio Di Francesco. Insomma, l’unica a sorridere tra tutte sembra l’Inter che a pochi minuti dalla fine della partita è riuscita a segnare il goal della vittoria contro l’Atalanta.

La Roma di Rudi Garcia ha esordito con un pareggio contro il Verona, mentre i “neo-acquisti” della serie A hanno fallito il primo step: il Carpi è stato battuto dalla Sampdoria per 5 reti a due, mentre il Frosinone ha perso in casa contro il Torino (1-2).

La prossima settimana, però, la situazione potrebbe completamente ribaltarsi: la Roma è chiamata ad affrontare, in casa, la Juventus (domenica alle ore 18), mentre il Milan si confronterà con l’Empoli (sabato alle ore 20.45). L’Inter, poi, sfiderà il Carpi (domenica ore 20.45), mentre il Napoli giocherà in casa contro la Sampdoria (sempre domenica sera).

La seconda giornata di campionato, quindi, si pregusta davvero intensa e ricca di emozioni calcistiche: siete pronti?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *