Come funziona Hdk2, il nuovo visore low cost

grid-871475_960_720Il 2016/2017 è il biennio in cui il settore dei visori per la realtà virtuale conoscerà la sua prima, importante espansione. E che, probabilmente, vedrà anche l’arrivo di un visore low cost, l’Hdk 2, un nuovo prodotto che punta a fare concorrenza ai più celebrati Oculus Rift e Htc Vive.

Sviluppato dalla Osvr, la Open source virtual reality, ovvero, la più grande community open source che dedica i propri sforzi e le proprie passioni alla realtà virtuale nel settore dei videogiochi, il dispositivo è già stato presentato alla recente Electronic Entertainment Expo di Los Angeles, ottenendo immediati riscontri. Purtroppo, però, di risconti prudenziali si tratta: agli appassionati di realtà virtuale è infatti stata mostrata unicamente una versione demo, e non una versione pronta, o vicino, alla commercializzazione.

Per quanto concerne le sue caratteristiche, le principali specifiche tecniche ricalcano quelle dei colleghi più famosi, con il visore Hdk2 che presenta un IQE (Image Quality Enhancer) utile per poter ridurre lo “screen door effect”, e l’integrazione con una videocamera a infrarossi a 100Hz, uno slot USB 3.0 esterno per accessori addizionali e due connettori sempre USB 3.0 per l’espansione interna.

Per quanto riguarda i tempi di vendita, Hdk2 finirà in vendita sui mercati internazionali dal mese di luglio al costo di “soli” 399 dollari contro i 599 dollari dell’Oculus Rift e ai 799 dollari di Vive. Il primo modello, l’Hdk 1, non verrà tolto dal mercato, ma continuerà ad essere venduto al prezzo scontato di 299 dollari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *