Come negoziare il proprio stipendio e guadagnare di più

Avete mai negoziato il vostro stipendio? Si tratta di una trattativa delicata ma… potenzialmente molto utile! Con una conversazione di cinque minuti potete infatti garantirvi un importante incremento di salario. Tuttavia, è ben chiaro che parlare di soldi è difficile, e molti di noi non imparano mai come farlo in modo corretto. Insomma, preferiamo parlare di altro, piuttosto che dei nostri stipendi.

Quindi, se sentite di essere sottopagati, rompete gli indugi e… scopritelo! Utilizzate dei siti di comparazione per poter comprendere quale sia la gamma di stipendio “medio” per il vostro lavoro e per la vostra posizione.

Nell’ipotesi in cui riteniate di essere sottopagati, potete certamente ambire a una negoziazione diretta con il vostro datore di lavoro. Ma attenzione: se non siete sufficientemente bravi in quel che fate, non c’è nessuna negoziazione che possa aiutarvi.

Chiarito ciò, c’è un altro problema: cosa succede se non possono pagare di più il vostro lavoro? Preparate sempre un piano B, un modo per poter reagire a un secco rifiuto determinato magari dalla scarsa disponibilità finanziaria dell’azienda.

Ricordate inoltre che le negoziazioni possono ripetersi nel tempo. Il fatto che un tentativo di ritoccare il salario sia andato a vuoto (per qualsiasi ragione!) non significa che questo valga per sempre. Motivate la vostra convinzione sempre in relazione alla qualità del vostri impegno e a quanto è mediamente retribuito nel mercato del lavoro.

E, se proprio vi manca il coraggio per poter abbracciare queste discussioni, ricordate che in cambio di una conversazione di pochi minuti potrete ottenere un aumento cospicuo. Ne vale la pena, no?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *