Come organizzare un magazzino?

magazzinoOrganizzare un magazzino di un’azienda è una necessità di molti per allestire degli spazi destinati allo stoccaggio della merce.
Gestire il deposito nel modo migliore è un obiettivo di chi vuole dare la giusta organizzazione alla sua attività commerciale.
Il magazzino è il punto più importante, forse, di un’impresa. In questo luogosi devono avere a disposizione articoli e prodottiche possono servire alla clientela. Ma la merce non può essere tenuta senza un ordine preciso oppure accatastata in modo approssimativo in ogni angolo del magazzino. Quando, soprattutto, le dimensioni sono ridotte, perché il locale non è elevate dimensioni, bisogna saper sfruttare al meglio e in modo ottimale lo spazio a disposizione.

Una volta stabilita la quantità di scorte necessarie, è importante adibire un ambiente dove conservarle e poter anche spostare la merce in modo rapido e semplice.

Per aumentare la superfice e la capienza del magazzino, sfruttandone al massimo tutta l’altezza, possiamo anche considerare l’ipotesi di allestire dei soppalchi e scaffalature, che consentono di avere tantissimi vantaggi.

I metodi per garantire una ottimale gestione del magazzino sono diversi e possiamo riassumerli con i seguenti punti che potrete seguire passo passo:
– la lista: fate una listadi tutti i prodotti che dovranno essere stipati nel magazzino per conoscere lo spazio da occupare e quello che si può tenere libero per gli spostamenti.
– lo spazio: progettatesu carta la disposizione degli scaffali, delle mensole e degli scomparti, considerando corridoi, ipotizzando una suddivisione delle scorte per tipologia di articolo. Non dimenticate di prevedere una riorganizzazione necessaria delle superfici in base alle esigenze future.
– il tempo: fate una stimadelle tempistiche di permanenza ed evasione delle movimentazioni per comprendere i tempi in cuiviene occupatoil deposito.
– l’altezza: optate per un’altezza dicirca 8/9 metri per minimizzare le spese della movimentazione degli articoli e i costi di riscaldamento e raffreddamento dell’ambiente.
– rampe carico-scarico merci: se si pone la necessità di spostare la merce, è opportuno prevedere delle rampe che possano agevolare gli spostamenti, in particolare se si tratta di prodotti pesanti e/o di grandi dimensioni.
– appoggi e supporti: la merce più pesante e quella che si preleva con maggiore frequenza andrebbe disposta a terra, mentre gli articoli più leggeri o meno richiesti andrebbero posti nella parte superiore.
– catalogare con etichette: è opportuno suddividere gli scatoloni per tipologia: oggetti fragili, pesanti, infiammabili, etc…

E’ anche utile aggiungervi una descrizione per trovare più velocemente ciò di cui si ha bisogno.
– programmi per PC per una gestione ottimale: vi sono software appositi per la gestione del magazzino che facilitano le procedure della gestione dei movimenti, riducendo anche i rischi di errori.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *