Come pianificare il bilancio familiare per risparmiare sulla fornitura gas

risparmio gasRisparmiare ogni mese è l’obiettivo di molte famiglie il cui bilancio è costituito da numerose voci, in particolare se sono presenti figli. La fornitura gas è sicuramente una di quelle voci che possono essere controllate per un maggiore risparmio perché spesso non è attiva quella adatta al proprio consumo. 

Per pianificare il bilancio familiare che punti al risparmio sarà necessario scegliere la migliore fornitura di luce e gas e per far questo si dovrà avere ben chiaro il proprio consumo annuale. Dato che si può facilmente trovare riportato in bolletta e che per il gas è espresso in mc (metri cubi) e per la luce in chilowatt.

Senza dubbio l’utilizzo del riscaldamento domestico è la principale causa dei costi elevati in bolletta, ecco perché è opportuno ridurli al minimo, sicuramente eliminando gli sprechi.

Come risparmiare sul consumo di gas

La prima cosa da fare è cambiare gli infissi di casa se sono vecchi e disperdono il calore interno. Questo potrà comportare una spesa iniziale per l’acquisto, ma garantirà un risparmio sicuro in bolletta. Con gli infissi nuovi e funzionanti, il freddo non entrerà nell’ambiente domestico e, soprattutto, sarà il caldo a non andare disperso. Questo comporterà un utilizzo minore e più intelligente del riscaldamento.

La temperatura interna della casa dovrà essere fissata a 19/20 gradi, questo è utile per il risparmio economico e per la salute degli abitanti della casa.

Se si pensa che una famiglia può arrivare a spendere 2mila euro all’anno per la fornitura gas che prevede l’uso di riscaldamento, acqua calda e cottura, si intuisce che il risparmio è non solo utile, ma necessario per evitare di affrontare spese inutili.

Per far ciò è possibile sì adottare degli accorgimenti, ma anche cambiare fornitore e tariffa per scegliere quella più adatta a noi e ai nostri consumi di gas. Del resto con la liberalizzazione del mercato si sono moltiplicati i fornitori, per questo è possibile optare per la migliore tra tutte le offerte disponibili. Fino a pochi tempo fa eravamo obbligati a scegliere tra poche opzioni.

Le tariffe migliori

Tra tutte quelle presenti sul mercato, le tariffe migliori per la fornitura gas sono quelle che si adattano di più rispetto alle altre ai nostri consumi e a ciò per cui utilizziamo questa energia. Solitamente in ogni casa il gas si utilizza per il riscaldamento, per l’acqua calda e la cottura, quindi forno e fornelli. Con l’avvento dei fuochi a induzione si è andato pian piano a ridurre l’utilizzo del gas per la cottura, ma i costi sono comunque elevati.

Da ricordare che il dato preciso del consumo annuo di gas è espresso in metri cubi e lo si può trovare riportato in bolletta. Dato necessario per scegliere la fornitura perfetta per le nostre esigenze e che permetterà di ridurre le spese inutili.

Quando si parla di risparmio c’è un punto forte da tenere ben presente: la riduzione degli sprechi. Solo così si potranno raggiungere grandi risultati sulla bolletta del gas.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *