Come ridurre i consumi, per bollette meno salate

energia greenTutti vogliamo bollette meno “salate”, un modo per riuscirci è senza dubbio scegliere l’operatore con le tariffe più convenienti o comunque maggiormente in linea con le nostre esigenze. Oggi trovare diverse offerte e metterle rapidamente a confronto è decisamente facile. Oltre a questo ci sono però anche molte altre variabili da considerare. Spesso le bollette salate non dipendono da fattori esterni, ma dalle nostre cattive abitudini.

Con piccoli accorgimenti ed investimenti spesso limitati possiamo rendere la nostra casa maggiormente virtuosa sul piano energetico, riducendo gli sprechi e di conseguenza dando un taglio piuttosto significativo anche alle bollette, in particolare quelle di luce e gas, le più temute.

La rubinetteria doccia Idroclic, ad esempio, permette non solo di fare la doccia in modo più confortevole, evitando getti d’acqua gelata o bollente, ma anche di eliminare sprechi d’acqua e di ridurre il consumo energetico.

Dei buoni infissi possono fare la differenza per quanto riguarda il risparmio energetico e farci vivere in un ambiente decisamente più salutare, fresco d’estate e caldo d’inverno, senza bisogno di eccedere con aria condizionata o riscaldamento.

Una costante e corretta manutenzione egli impianti domestici, oltre a farci stare più sicuri può senza dubbio avere una ricaduta positiva anche in bolletta. Per il resto c’è da impegnarci un po’ e cambiare le nostre abitudini, diventando un po’ più attenti e virtuosi.

Per eliminare gli sprechi  tenere sotto controllo i consumi spesso basta veramente poco. Ad esempio non fate scorrere fiumi d’acqua quando vi lavate i denti. Non lasciate gli elettrodomestici perennemente in standby, non alzate il riscaldamento per ottenere temperature tropicali in pieno inverno, spesso pochi gradi di differenza tra esterno e interno sono sufficienti per farvi stare al calduccio.

Di notte, abbassate il riscaldamento o spegnetelo del tutto, tanto starete per ore sotto pesanti coperte, sudare per il caldo eccessivo in inverno e trovarsi poi a pagare per questo anche bollette molto salate, non ha proprio senso. Ricorda che in casa ogni grado in più oltre i 20, significa un aumento nella bolletta del riscaldamento pari a circa l’8%.

Ridurre le bollette è possibile, senza cambiare troppo il nostro stile di vita. Ormai siamo abituati a certe comodità e nessuno è disposto a rinunciarvi, bisogna però stare attenti, essere consapevoli di quello che facciamo e mettere in atto piccoli accorgimenti che non solo ci fanno risparmiare senza troppi sforzi qualche euro ogni mese, ma possono anche aiutarci ad avere un impatto meno violento sull’ambiente che ci circonda.

Viviamo su un piccolo e delicato pianeta, questa è la nostra casa ed è giusto prendersene cura. Se vogliamo lasciare un mondo ancora bello, verde e vivibile ai nostri figli e ai nostri nipoti, è bene iniziare da subito a moderare i nostri consumi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *