Consigli di bellezza: rimedi contro i capelli spenti

balayageI capelli, subito dopo le vacanze al mare, ci appaiono spenti, sfibrati, privi di lucentezza e poco corposi? Nulla di strano: in fondo, dobbiamo pensare che sono stati a contatto con la salsedine e con il vento per molti giorni. Ecco, a questo proposito, alcuni consigli utili su come rivitalizzarli.

Secondo il parere di molti hair stylist, il primo passo da compiere quando si rientra dalle vacanze è solo uno: recarsi dal proprio parrucchiere di fiducia per rimettere a nuovo la nostra capigliatura. Se non siamo troppo convinte, possiamo sempre fare un semplice test: quando vi spazzolate i capelli, ne trovate parecchi sulla spazzola?

Questo è il primo grido di allarme che deve essere ascoltato. A questo proposito, gli hair stylist delle celebrità consigliano di provvedere curando i capelli con una bella cura di cheratina e ceramidi, oppure con una maschera di caviale. In questo modo rivedremo, lavaggio dopo lavaggio, i nostri capelli ritornare corposi e soprattutto lucenti.

Un altro passaggio da non dimenticare riguarda il colore: durante la nostra seduta “rigenerante” è bene ritoccare il colore. Sicuramente, i raggi solari hanno contribuito a donarci deliziose striature dorate tra i capelli, ma è altrettanto vero che (se non curate come si deve!) potrebbero anche risultare come un effetto “paglietta secca”.

Per questo motivo, un trattamento balajage oppure il classico shatush possono rendere il colore più omogeneo e lucente. Non solo: i capelli dovrebbero anche essere spuntati. Per carità, bastano anche solo 3-4 cm, ma in questo modo la chioma si rigenererà in modo più forte.

E se proprio siete in vena di cambiare, vi consigliamo di stravolgere completamente la vostra testa: un nuovo look, e tanti nuovi pensieri positivi, vi aiuteranno sicuramente a rimettervi in gioco, e ad affrontare la stagione autunnale in modo sicuramente diverso e ottimistico. In fondo, come si suol dire, il cambiamento di una donna si nota proprio dalla…testa!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *