Contrastare le stitichezza in estate: ecco alcuni consigli utili

stitichezzaLa stitichezza è una delle nemiche giurate delle donne. Inutile dire che porta irritazione, pesantezza, gonfiori addominali e pessimo umore. Se durante l’anno riusciamo a tenerla sotto controllo grazie alle nostre quotidiane abitudini, in vacanza diventa un problema: ecco, a questo proposito, alcuni consigli utili per contrastare la stitichezza in estate.

Prima di tutto evitate di comprare, subito, dei lassativi per aiutarvi. E’ importante, infatti, curare la stitichezza in modo naturale, abituando il corpo a gestire i cambi d’aria. Se, quindi, non andate in bagno da un solo giorno, potete stimolare il vostro metabolismo con una piccola corsa di prima mattina.

Se non ve la sentite di correre, optate per una bella camminata all’aria aperta: vi basteranno 30 minuti per stimolare il metabolismo, ridurre lo stress pre-giornata lavorativa e risvegliare la circolazione corporea. Se, però, il vostro problema resiste da tre giorni,allora è il caso di valutare con attenzione la vostra alimentazione.

Iniziate la giornata bevendo due bicchieri al giorno di acqua e limone: vi servirà per risvegliare il metabolismo. Inoltre, non c’è bisongo di saltare i pasti, ma fate il pieno di frutta e verdura. Infine, dopo cena, concedetevi una bella macedonia con pere, mele e datteri.

E se tutto ciò non fosse abbastanza, provate ad aggiungere (nel corso della giornata) una decina di prugne secche: vi sentirete subito meglio.

Infine, se la stitichezza vi segue da almeno 5 giorni, allora è il caso di ricorrere all’uso di lassativi. Tuttavia, quando tornerete alle vostre regolari abitudini provate a controllare il vostro metabolismo. E’ anche vero che lo sbalzo di temperatura, il cambio dell’aria, gli ormoni o la presenza di gravidanza-menopause, o ciclo mestruali, possono sicuramente alterare la vostra condizione, ma è altrettanto vero che un’analisi approfondita della vostra situazione non vi farà di sicuro male.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *