Ferro da stiro addio: ecco come non stirare

stirareLe faccende di casa sono sempre un vero e proprio stress. Soprattutto quando dobbiamo pensare anche a stirare una pigna di roba accatastata. Ecco, però, alcuni semplici consigli in grado di aiutarci a non stirare in continuazione, salvando non solo la nostra salute fisica, ma anche quella mentale. Vediamoli insieme.

Il primo passo da compiere, al fine di evitare l’incontro con il ferro da stiro, è lavare il bucato a 30-40 gradi. Già a queste temperature, infatti, le macchie si dissolvono. Inoltre, non esagerate con il detersivo: quest’ultimo, se messo in dosi elevate, potrebbe depositarsi sui tessuti, rendendo difficoltosa la fase dedicata allo stiro. Utilizzate, invece che l’ammorbidente, l’acido citrico oppure l’aceto: entrambi hanno poteri liscianti e anticalcare.

Il momento in cui si stende il bucato, poi, rappresenta la fase più importante: appena la lavatrice ha finito, tirate fuori i vostri indumenti e stendeteli subito. In questo modo non si formeranno subito le pieghe. Sbattete vigorosamente il bucato (anche 3-4 volte), e fate attenzione a come lo stendete.

Le magliette, ad esempio, vanno stese a collo in giù: potete attaccare le mollette ai bordi (senza che il segno si noti).I jeans, o i pantaloni, devono essere stesi dalla vita: allacciate i bottoni, e chiudete le cerniere, e appendete il capo con 4 mollette. Inoltre,lisciate con cura le gambe: in questo modo anche le pieghe più difficili verranno parzialmente distese.

Infine, se dobbiamo stendere le tovaglie o le lenzuola, lisciamole con cura, soprattutto lungo i bordi. Appena sentiamo che i nostri capi sono asciutti provvediamo a raccoglierli, a piegarli (e lisciarli) con cura, e a ritirarli imemdiatamente. In questo modo, avremo la maggior parte del bucato già ritirato, senza averlo stirato.

Un ultimo consiglio: le camicie (purtroppo) vanno stirate. Per evitare di dover sudare per le loro mille pieghe, potete mettere la camicia in freezer per 10 minuti, e appena la tirate fuori potrete stirarla molto più facilmente. Non vi resta che sperimentare, e godervi il meritato riposo…senza ferro da stiro, ovviamente!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *