Il calcio milanese mai così in basso per così tanti anni, che flop!

milan logoQuella che doveva essere la stagione del riscatto per il calcio milanese si è rivelata un vero disastro. Milan e Inter, infatti, rischiano di restare fuori anche dall’Europa League, obiettivo minimo ad inizio anno per entrambe le società. A due turni dal termine del campionato il Milan è sesto in classifica con 60 punti, a sei lunghezze dall’Atalanta dei miracoli ed a ben venti punti di distacco dal Napoli terzo in classifica, posizione che dà l’accesso ai preliminari di Champions League. Peggio ancora l’Inter che, con soli 56 punti in classifica, è addirittura ottava, a tre punti dalla Fiorentina settima ed a quattro lunghezze dai cugini rossoneri.

Difficoltà rossonere

La stagione del Milan di Vincenzo Montella, cominciata bene sotto il punto di vista del gioco, ha vissuto di alti e bassi. Più bassi che alti, a dire il vero. I rossoneri hanno, infatti, sprecato diverse occasioni, anche a causa della mancanza di esperienza da parte di diversi calciatori importanti presenti in rosa. Lo spagnolo Suso e, soprattutto, baby Donnarumma si sono messi in mostra con grandi prestazioni e rappresentano una buona base di partenza per il prossimo Milan della nuova era cinese targata Li Yonghong, subentrato allo storico presidente Silvio Berlusconi. Nelle ultime due gare di campionato i rossoneri dovranno vedersela col Bologna al San Siro e, nell’ultima gara stagionale, con Cagliari allo Stadio Sant’Elia. Due gare all’apparenza alla portata degli uomini di mister Montella, ma da non sottovalutare per non incappare nell’ennesimo passo falso.

La nuova proprietà cinese, in ogni caso, ha intenzione di rafforzare l’organico in vista del prossimo campionato. Sembra fatta per l’acquisto del difensore del Villareal Musacchio, mentre è in dirittura d’arrivo la trattativa per il centrocampista atalantino Kessie, una delle rivelazioni della stagione orobica.

Identità nerazzurra da ritrovare

L’Inter è, probabilmente, la grande delusa di questa Serie A. Dopo un calciomercato sontuoso che ha visto l’arrivo di calciatori del calibro di Cristian Ansaldi, Joao Mario ed Antonio Candreva, i nerazzurri non sono riusciti a trovare la giusta quadra e rischiano di chiudere come peggio non si potrebbe questa stagione. Annata partita male con l’addio di Roberto Mancini, prima ancora dell’inizio del campionato. Poi la disastrosa parentesi olandese di Frank De Boer, esonerato dopo risultati deludenti e sostituito da Stefano Pioli. L’ex Lazio, dopo un avvio sorprendente sulla panchina nerazzurra, ha praticamente perso il comando del gruppo, portando a casa sconfitte su sconfitte e finendo per essere esonerato a tre gare dal termine. Nelle prossime due partite contro Lazio e Udinese la squadra guidata dal tecnico della Primavera, Vecchi, dovrà innanzitutto ritrovare il feeling coi tifosi, cercando di portare a casa due vittorie che servono più per il morale che per la classifica. All’Olimpico contro la Lazio sarà più difficile a vedere quanto propone il 2 dei nerazzurri il sito Sky Bet , molto più semplice la gara di San Siro la settimana prossima contro i friulani. La prossima dovrà essere la stagione della rinascita per i nerazzurri. Il proprietario cinese Suning sembra voler regalare al prossimo tecnico, ancora da scegliere, calciatori di grande spessore. Il primo della lista sembra essere Angel Di Maria, anche se un suo arrivo a Milano, sponda nerazzurra, è per il momento molto complicato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *