Malaria in Italia. Come eliminare zanzare e ridurre il rischio di malaria

zanzara malariaLa malaria in Italia seppure non molto diffusa, è comunque esistente. Ad esempio qualche settimana fa in Trentino c’era stato un caso di malaria autoctona. Si è trattato di un caso che ha fatto scalpore in quanto erano almeno 30 anni che non si verificava un episodio di questo tipo.

La malaria è una malattia molto rischiosa è che a volte può risultare anche fatale se non trattata per tempo. I casi di malaria solitamente si originano dal contatto con un parassita chiamato “plasmodio”. Si trasmette con le punture di zanzare infette ed è possibile riscontrarla quando questo animaletto viene in contatto con la nostra pelle. Solitamente le zanzare infette dal virus della malaria sono presenti in America centrale e America del sud, in Asia e in Africa e molto meno in Europa. In realtà però i casi stanno aumentando a dismisura e quindi l’emergenza sta scattando in numerose città. È proprio sulla scia di questi allarmi che sono state effettuate delle disinfestazioni a Brescia, Milano, Roma, Napoli e in tante altre città d’Italia.

Per eliminare totalmente il rischio di malaria la cosa più opportuna è cercare di eliminare anche la presenza delle zanzare. Combattere la presenza di questi insetti vuol dire riuscire a mettere in campo un’attività di disinfezione e bonifica ad ampio raggio. Soltanto chi si muoverà per tempo e ancor prima che arrivi la stagione tipica delle zanzare, ovvero l’estate, riuscirà a liberarsene.

I rischi dal contatto con le zanzare

Entrare in contatto con delle zanzare comporta anche il rischio di contrarre malattie gravi come la malaria. Le zanzare infatti sono animali molto pericolosi e sono responsabili di centinaia di milioni di casi di malaria ogni anno. Questi animaletti possono trasmettere però anche molte altre malattie come il virus del Nilo occidentale, la febbre dengue e quella gialla. Ecco perché quando si ha un’infestazione di zanzare in casa o in giardino, bisogna procedere subito per sconfiggere questi killer silenziosi e fastidiosi.

Il modo migliore per tenere lontano le zanzare è quello di rivolgersi a una ditta esperta del settore che possa debellarle. Qualora invece il problema dovesse persistere, vuol dire che è necessaria un’azione ancora più profonda e dettagliata. Bisogna cercare di evitare a tutti i costi la convivenza con questi insetti perché potrebbero essere molto dannosi per l’organismo e addirittura farvi contrarre delle malattie infettive e pericolosissime per l’organismo umano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *