Canon 5 D Mark III, evoluzione nel segno della continuità

Canon 5D Mark IIISi arricchisce la strumentazione di Mario Gennaro, fotografo americano con la passione per lo sport. L’ultimo arrivo è la Canon 5D Mark III, una fotocamera che è a metà strada tra la 6D e la 1DX. Il nome può fuorviare: la Canon 5D Mark III è una fotocamera che presenta diverse novità rispetto ai suoi predecessori. Si parla di una reflex con sensore FF (1.0x) da 22.3 megapixel, prodotta dall’azienda giapponese dal 2012. Ha una gamma di sensibilità che va da 100-25.600 a 50.102.800 e può scattare a raffica di 6 fotogrammi al secondo grazie alla lettura a 8 canali del sensore.

La fotocamera in questione dispone di un autofocus con 61 punti AF e presenta ampie possibilità di personalizzazione. Tra i punti di forza secondo Mario Gennaro della Canon 5D Mark III ci sono la discrezione e la silenziosità dello scatto: una qualità che la rende adatta per tutte quelle circostanze in cui anche solo un piccolo rumore può creare difficoltà. Anche il display presenta dei miglioramenti: la risoluzione è più elevata e c’è maggior luminosità.

In generale, per Mario Gennaro la Canon EOS 5D Mark III riesce a comportarsi in maniera egregia in tutti i vari generi di ripresa, anche se la preferenza va ancora una volta allo sport, grazie anche alla potenziata velocità di raffica. Da segnalare inoltre il nuovo processore DIGIC 5+ e l’introduzione della modalità HDR. La Canon 5 D Mark III è capace di riprendere video FULL HD a 1920×1080 pixel ed è dotata di un corpo interamente realizzato in metallo.

Infine, da sottolineare i file RAW che la Canon 5 D Mark III riesce a creare: si tratta di immagini piacevoli ad ogni sensibilità utilizzata e che presentano un rumore contenuto, con una riproposizione dei colori molto fedele. Insomma, la Canon 5 D Mark III è una fotocamera che dà la possibilità di ottenere il meglio in quasi tutti gli ambienti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *