Paura dell’acqua: ecco come vincerla del tutto

paura dell'acquaSecondo una recente ricerca di mercato, il 40% deglia dulti ha paura dell’acqua. La situazione, però, non migliora tra i bambini. Proprio per questo motivo, i pediatri della Simpe (Società Italiana Medici Pediatri) stanno cercando di promuovere la “settimana nazionale dell’acquaticità”.

Questa nuova iniziativa dovrebbe prendere piede sulle spiagge italiane, al fine di favorire la “conoscenza reciproca” tra chi ha paura e l’acqua. Due esperti in materia hanno scritto un libro a questo proposito: Arrigo Broglio e Monica Zanchi hanno spiegato come vincere la propria fobia in Acquaticità e benessere dell’adulto.

In sostanza, esistono alcuni piccoli trucchi per prendere confidenza con l’acqua, senza il timore di finire a fondo. Il primo passo da fare è la conoscenza, ovvero capire che, in acqua, siamo ugualmente al sicuro. Per fare ciò, possiamo prima iniziare ad entrare in acqua, e lasciarci andare alle sensazioni provocate dalle onde.

Successivamente, prendiamo confidenza con l’acqua: entriamo e facciamoci bagnare fino all’altezza del seno. Camminiamo, poi, avanti ed indietro facendo piccoli movimenti con le braccia e le gambe. In questo modo dovremmo tranquillizzarci, e capire che non c’è nulla di cui avere paura.

Infine, coltiviamo la fiducia in noi stessi: ricordatevi che in acqua prevale sempre la spinta del galleggiamento sulla forza di gravità. Proprio per questo motivo, potete provare un esercizio per verificarlo direttamente voi stessi: immaginate di sedervi su di una sedia, e tenete la testa fuori dall’acqua.

I piedi sono ben piantati sul fondo, le ginocchia piegate e le braccia distese in avanti ed appoggiate sulla superficie dell’acqua. Sarà quest’ultima a sorreggervi, e ad impedire che cadiate in avanti.

Attraverso questi tre semplici step, avrete la consapevolezza di poter superare la vostra fobia: l’acqua non sarà più un vostro nemico, e voi avrete superato un altro scoglio sulla vostra strada.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *