Pronti a traslocare? Ecco come cegliere la ditta migliore

romaPrima o poi può capitare a chiunque di cambiare casa e doversi confrontare con un trasloco. Sicuramente si tratta di una situazione che varia di caso in caso poiché magari c’è chi ha la necessità di spostarsi tutt’al più in un altro quartiere e chi ha invece necessità di farlo su chilometri e chilometri di distanza. Ma a fare la differenza tra un trasloco e l’altro c’è inevitabilmente anche la grandezza dell’immobile, tanto è vero che se in alcuni casi è sufficiente prendere poco e niente, in altri sembra che si stia raccogliendo il mondo intero!

Insomma, a seconda della situazione il costo di un trasloco a Roma può risultare alto o piuttosto basso. E sia per andare incontro a una spesa che possiamo sostenere senza particolari problemi, sia per avvalerci di un servizio di qualità, è importante fare affidamento a una ditta di traslochi che crediamo possa rivelarsi affidabile.

Per riuscire a scovare l’impresa che più fa al nostro caso dobbiamo cominciare a muoverci un paio di mesi prima che il trasloco avvenga: in questo modo non solo ci si garantisce tutto il tempo necessario per farsi fare dei preventivi ed arrivare al migliore rapporto qualità/prezzo, ma probabilmente aumentiamo anche le possibilità di andare incontro a qualche lauto sconto (sono molti gli operatori che concedono dei ribassi di prezzo quando la prenotazione avviene con parecchio anticipo di tempo). Per riuscire a capire se una ditta è sufficientemente seria dobbiamo tenere sotto controllo una serie di cose.

Prima fra tutte c’è il sopralluogo: se la ditta che abbiamo contattato ci comunica di voler venire a visitare l’immobile e di voler controllare il lavoro che sarà necessario eseguire prima di redigere il preventivo, allora questo non potrà che essere considerato come elemento di affidabilità (c’è infatti chi si affretta di far recapitare al cliente un preventivo in poche ore, ma così facendo non controlla alcunché circa il lavoro che ci sarà da fare)!

Dopo di che dobbiamo informarci se la ditta dispone oppure no di un parco automezzi con furgoni e piattaforme elevatrici, poiché una realtà che opera con professionalità non può esimersi dall’avere questo genere di attrezzature. Stesso discorso vale naturalmente per gli imballaggi, il che non vuol dire controllare che la ditta ci dia dei semplici cartoni, ma anche aver cura di informarsi se abbia in dotazione tutta una serie di imballaggi specifici per gli oggetti più delicati, per il vestiario, per gli alimenti e così via.

Il fatto di avere automezzi e imballaggi di ogni genere, di per sé, non rappresenta una variabile in base alla quale un’impresa può essere definita affidabile oppure no. Se non altro perchè una ditta può rivelarsi altamente qualificata e onesta pur prendendo automezzi a noleggio e acquistando da terzi gli imballaggi di cui abbiamo bisogno! Avere questo genere di materie prime in propria dotazione è, semmai, un elemento che dà l’idea della professionalità e del grado di competenza dell’azienda.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *