Quanto cresce l’economia europea

FILES -  A picture taken 28 June 2005 shIn area euro c’è grande attesa per i nuovi dati sulla crescita dell’economia. La stima finale in corso di pubblicazione, in particolare, dovrebbe confermare la crescita di 0,3 per cento trimestre su trimestre e di 1,6 per cento anno su anno del PIL area euro nel terzo trimestre, per valori che dunque dovrebbero essere sostanzialmente invariati rispetto al trimestre precedente. La crescita dovrebbe essere stata trainata dalla domanda interna in presenza di un contributo negativo dal commercio con l’estero. L’attività economica potrebbe accelerare marginalmente a 0,4 per cento trimestre su trimestre nella parte finale dell’anno, con una spinta di circa 0,1 punti percentuali sul finire dell’esercizio.

Più incertezza c’è invece sulle previsioni per il prossimo 2017: un anno che si preannuncia molto incerto e vario, e sul quale potrebbero (anzi, dovrebbero) pesare i numerosi appuntamenti elettorali: tra i vari, è possibile che si aggiunga anche quello italiano, considerando che le forze politiche stanno convergendo gradualmente sulle elezioni anticipate.

Oggi usciranno inoltre alcuni dati relativi alle principali economie dell’area. Su tutti, usciranno in Germania i dati di ottobre relativi agli ordini all’industria, che dovrebbero essere cresciuti di +4,9 per cento mese su mese dopo l’inattesa flessione di settembre, peraltro ridimensionata dopo la revisione a -0,3 per cento mese su mese. Le indicazioni dalle indagini di fiducia sono state di recupero della domanda, in particolare dall’estero. Il balzo di ottobre riguarda sia gli ordinativi esteri (+3,9 per cento), sia quelli domestici (+6,3 per cento), ma fra gli ordinativi esteri quelli da altri paesi dell’Eurozona sono stagnanti. Tutte le tipologie di bene sono in crescita: intermedi (+1,8 per cento), beni di investimento (+7,2 per cento) e beni durevoli di consumo (+0,5 per cento).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *