Sicurezza sul lavoro: quanto incide l’abbigliamento?

abbigliamento lavoroQuando si parla di sicurezza sul lavoro, si fa riferimento a quei principi legislativi che tutelano il lavoratore dai rischi che si possono correre durante l’attività lavorativa. Il tema della sicurezza sul lavoro è un argomento abbastanza delicato, per questo motivo, la legge italiana ha sancito diversi principi di cui sarebbe meglio fare giusta informazione per prevenire gravi infortuni, e per essere tutelati nel caso in cui questi si verifichino.

Ad affiancare le aziende ed i datori di lavoro, per diffondere una buona informazione sull’argomento, esistono le associazioni di categoria le quali organizzano corsi obbligatori, rilasciando un attestato di frequenza ai dipendenti delle aziende che hanno partecipato al corso. La durata del corso è di una giornata intera, alla fine della quale è previsto un test finale con domande a risposte multiple.

Quali sono i temi affrontati durante il corso?

Il tema della sicurezza sul lavoro racchiude in se diverse sfaccettatura, le cui più importanti vengono affrontate durante il corso, ovviamente molte normative cambiano in relazione al settore ed al tipo di mansione che si ricopre. Molti argomenti del corso pertanto sono mirati a prevenire rischi ed infortuni che ad esempio si possono correre durante il movimento fisico del lavoratore, soprattutto se si tratta di mansioni che prevedono il coinvolgimento di diversi muscoli. Ci sono infatti dei movimenti che possono esporre il dipendente ad un alto rischio di infortunio, infatti durante il corso vengono illustrati quelli da non fare, con diversi esempi pratici, e quelli che invece sono corretti, con annessa spiegazione e dimostrazione pratica. Un altro argomento da non sottovalutare e che richiede molta attenzione durante il corso è ciò che riguarda il rapporto tra uomo e macchine da lavoro. Anche in questo caso si tratta di movimenti, con la differenza che il soggetto coinvolto deve porre attenzione anche all’utilizzo di un macchinario che può essere pericoloso per la propria salute. Il datore di lavoro allo stesso tempo in questi casi, deve garantire la conformità delle macchine o degli utensili alle normative fiscali e se necessario, soprattutto nei lavori in fabbrica, spesso è obbligato a fornire lui stesso abbigliamento da lavoro idoneo al proprio dipendente.

In particolare l’abbigliamento lavoro cambia in base al tipo di attività e di mansione svolta. Sicuramente in cantiere, gli operai e chiunque faccia un sopralluogo deve indossare obbligatoriamente il casco e le scarpe antinfortunistica. Nelle fabbriche, se si è a contatto con materiali chimici, anche i tessuti delle divise devono essere particolarmente predisposte a proteggere la pelle dell’operaio. Nei ristoranti, le scarpe antiscivolo sono fondamentali sia in sala, sia in cucina per evitare di cadere a causa del pavimento bagnato o sporcato da cibo. Se si necessita di uno specifico tipo di vestiario è bene rivolgersi soltanto a rivenditori o negozi specializzati nel settore, come ad esempio Abbigliamento Professionale Modyf.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi ancheclose