Smartphone cinesi: non solo low cost

smartphone biancoGli smartphone cinesi sono arrivati in tutta Europa. Per un breve periodo alcuni nerd hanno cercato di farsi spedire i prodotti di punta direttamente dalla Cina al nostro continente, senza considerare però che questo li avrebbe poi costretti a restare senza i privilegi di una garanzia, o a rischiare la non compatibilità con le reti europee. Oggi i prodotti presenti sul nostro mercato sono moltissimi, in buona parte low cost, o bizzarre repliche dei dispostivi delle marche più famosi, ma non tutti.

Uno smartphone low cost

Lo sappiamo tutti, la manodopera in Cina costa molto meno rispetto che in Europa. Questo elemento consente, già di per sé, alle aziende cinesi di produrre dispositivi tecnologici a prezzi molto competitivi. Se a questo aggiungiamo l’uso di qualche componente hardware non proprio all’ultimo grido, o un aspetto un po’ datato, il risultato è uno smartphone di qualità media, a un costo inferiore ai 150 euro. Questa, per la gran parte, è la proposta di alcune aziende cinesi di produzione di smartphone. Per chi non ha un budget elevato si tratta di una ghiotta occasione per sostituire il vecchio dispositivo. L’importante sta nel verificare che si tratti comunque di un prodotto di buona qualità, evitando le vere e proprie “sole”: nessuno vorrebbe uno smartphone con un sistema operativo che non si può aggiornare o con delle righe di testo in cinese mal tradotte. La proposta delle aziende cinesi è però decisamente vasta, ce n’è per tutti, comprese le repliche dei migliori smartphone oggi in commercio, identiche nella forma, un po’ meno nella sostanza. Dipende poi da cosa volgiamo dal nostro smartphone; per gli smanettoni meglio scegliere i prodotti più costosi, anche se stiamo parlando di cifre che difficilmente superano i 500 euro.

Il top di gamma

Insieme con la valanga di modelli cinesi dedicati ad un pubblico medio o basso, oggi in commercio troviamo anche i dispositivi top di gamma di alcune aziende che intendono fare concorrenza diretta a Samsung o Apple. Come ci racconta anche Xiaomotoday.it questa azienda cinese offre prodotti per tutti i desideri e tutte le tasche, con regolari aggiornamenti nella sua offerta. Il top di gamma costa poco più di 500 euro, un prezzo decisamente interessante per uno smartphone di grande qualità, paragonabile ai migliori prodotti di altre marche oggi in circolazione. Anche OnePlus offre prodotti di qualità elevata, tanto che alcuni dei suoi dispositivi corrono alla pari con quelli di Samsung o Apple, ma con un prezzo che è circa la metà rispetto ai loro top di gamma. Xiaomi però non offre solo smartphone, l’azienda cinese infatti propone ai suoi clienti un vasto catalogo di oggetti tecnologici per tutti i gusti, tra cui wearable di buona qualità, una bilancia intelligente le scarpe da corsa che ci monitorano l’allenamento, il termometro che misura la temperatura corporea senza toccare la pelle. I negozi che offrono questo tipo di prodotti sono oggi presenti anche in rete, cosa che rende ancora più semplice acquistarli, senza neppure uscire di casa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *