Un test di paternità può cambiarmi la vita?

papà e bimbaUn test di paternità può cambiare la vita ad una persona, questo fatto è certo. Come? Beh, è inevitabile che la vita cambi per tutti, una volta che un uomo sospetta di essere stato vittima di un inganno da parte di una donna che si diceva innamorata di lui, e dalla quale ha avuto un figlio la cui paternità viene poi messa in discussione dagli eventi. Un comportamento di infedeltà, quando chiama in causa certe complicazioni come questa di una presunta paternità non biologica, può essere accertato da un test di paternità.


E’ il test del DNA che scongiura o conferma questa ipotesi e che eventualmente cambia il destino di un nucleo familiare. Le conseguenze hanno delle ripercussioni di natura esistenziale oltre che economica, questo è scontato. Una volta scoperto l’inganno, un marito non può più accettare di adempiere ai suoi doveri sia come compagno che come padre. Come biasiamarlo? Certamente, prima di affidarsi a un test di paternità, che ha varie modalità di svolgimento, bisogna conoscere tutte le varie metodologie di cui si può disporre. Va presa in considerazione la maggiore affidabilità offerta da ognuna di esse, considerandone tutti gli aspetti connessi.

Un test di paternità si può acquistare presso delle farmacie, e mediante apposito kit, si può effettuare anche da soli in casa. Poi è necessario far analizzare i campioni presso un centro riconosciuto e accreditato, che potrà sottoporre i campioni ad un’analisi precisa e dettagliata. Altrimenti ci si può rivolgere direttamente ad un laboratorio di analisi, dove del personale medico provvederà a seguire tutta la vicenda, prendendo l’incarico di effettuare indagini accurate, di conservare i campioni e di seguire tutta la vicenda nel suo svolgimento.


In questo ultimo caso si tratta di un test di paternità con valore legale più che puramente informativo. La natura legale del test ne fa una prova da esibire laddove vi sia una causa da affrontare in tribunale. E’ chiaro che le implicazioni in questo caso siano assolutamente diverse da un test a scopo informativo.

Per effettuare un test di paternità legale devono anche essere esaudite delle condizioni particolari. Entrambi i genitori, o presunti tali, devono essere a conoscenza della volontà di eseguire questo test, per il quale è necessaria la condizione della consensualità.

Una volta raccolti i documenti di tutti e due i genitori, si può dare avvio alle procedure scelte per attribuire la paternità al piccolo.


Vi sono test prenatali e postnatali a seconda della condizione attuale. Anche se si esegue un test di paternità prenatale, questo non metterà a rischio la salute della madre né quella del bambino, trattadosi di metodi non affatto invasivi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *