Zanzare no problem: ecco come sopravvivere alle loro punture

zanzareLe zanzare sono degli odio insetti che, ogni estate, ci tormentano con le loro punture. Solitamente, infatti, pochi si accorgono di essere punti, ma subito dopo inizia un prurito irrefrenabile che, nei casi peggiori (e soprattutto tra i bambini), può portare a crosticine fastidiose, oppure ad infezioni.

Come sopravvivere alle zanzare? Semplice, in commercio esistono numerosi metodi da utilizzare sia in casa, che fuori casa. Vediamoli insieme! Prima di tutto, partiamo dai rimedi più classici: stiamo parlando delle cremine, lozioni e spray vari che lasciano sulla pelle una sostanza che allontana le zanzare. Non si tratta di prodotti nocivi, ma in caso di pelle delicata è bene optare per quelli a base di elementi naturali (quali la lavanda, la citronella o il timo).

Se, invece, abbiamo ospiti e vogliamo evitare di rovinare le nostre cene estive, possiamo optare per due diverse possibilità: gli zampironi, e le lampade a ultrasuoni. I primi sono i classici rimedi estivi: si tratta di spirali che emanano un fumo che contiene alcune sostanze attive contro le zanzare. Sono anche molto economici, e durano dalle 6 alle 8 ore.

Le lampade ad ultrasuoni, invece, sono vere e proprie lampade caratterizzate da una luce ultravioletta che attrae le zanzare e le uccide. Oltre ad essere esteticamente belle, queste lampade sono a basso consumo, e possono andare per ore e ore senza incidere sul bilancio familiare.

Infine, se vogliamo tenere a debita distanza le zanzare in casa dobbiamo optare per gli emanatori elettrici per interni: possono essere liquidi, oppure sotto forma di piastrina. Quest’ultima ha una durata limitata (in genere 8 ore), e ogni giorno deve essere cambiata.

Gli emanatori liquidi, invece, possono durare fino a 40 giorni consecutivi: insomma, un gran risparmio! Per combattere le zanzare, quindi, esistono numerosi rimedi in commercio. Naturali, oppure no, sono in grado di allietare le vostre giornate, e farvi vivere senza pensieri le vostre serate estive.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *