Cena fuori, chi paga il conto?

Siete a cena in un ristorante e giunge il momento di pagare il conto. Chi lo deve fare? In realtà dare una risposta è un po’ complicato, visto e considerato che in alcuni Paesi come la Germania, se qualcuno vi invita a cena fuori, significa che pagheranno il pasto per voi. Negli Stati Uniti, è invece un po’ diverso, perché l’invito implica solo che la vostra presenza sia benvenuta, non che la vostra cena sarà pagata. A meno che qualcuno specificatamente non ve lo dica, non date per scontato che qualcun altro pagherà il vostro pasto.

In situazioni più ambigue, diciamo a un pranzo di lavoro, la persona che richiede l’incontro dovrebbe sempre pagare il pasto. In ogni caso, la cosa peggiore che potreste fare è discutere sul conto al ristorante. A volte le persone insistono ostinatamente a pagare il conto, innescando un lungo avanti e indietro: si tratta di una situazione che è quasi peggiore a pagare l’intero proprio conto, perché così facendo si crea un’atmosfera negativa.

Nelle situazioni sociali negli Stati Uniti, dovreste pertanto dare per scontato che pagherete per quello che avete consumato. D’altra parte, qui da noi funziona diversamente: in Italia si usa il conto alla romana (se qualcuno non decide di invitare), ovvero si divide il conto in modo uniforme per il numero di teste, indipendentemente da chi ha consumato cosa. Ma se avete aggiunto il caviale al vostro aperitivo, lo champagne o il manzo di Kobe, non dovreste mai offrire di dividere il conto in modo uniforme perché ciò significherebbe che altre persone dovranno pagare per le vostre spese di lusso…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *