Delude la prima trimestrale 2017 di eBay

Ha deluso le attese dei principali analisti di mercato la prima trimestrale 2017 di eBay, con il gruppo titolare del più noto sito di aste online del mondo che ha chiuso i primi tre mesi dell’esercizio con un livello di utili in evidente calo e con un outlook complessivo del trimestre piuttosto fiacco.

Nel dettaglio, eBay ha annunciato di aver chiuso il primo trimestre dell’esercizio con un utile rettificato attestatosi a quota 538 milioni di dollari, in flessione rispetto ai 550 milioni di dollari conseguiti nel corso dell’anno precedente, e inferiori altresì alle attese degli analisti. L’utile per azione è stato infatti pari a 47 centesimi di dollari per azione, rispetto ai 49 centesimi di dollari per azione precedenti e ai 48 centesimi di dollari per azione che erano stati stimati dai principali analisti finanziari statunitensi.

Spostandoci nella parte alta del conto economico, rileviamo invece che il fatturato è aumentato del 4 per cento a 2,22 miliardi di dollari, sostanzialmente in linea con le stime. Deludente l’outlook per il trimestre in corso, con il management che stima un utile per azione rettificato pari a 43-45 centesimi di dollari, rispetto ai 47 centesimi di dollari che erano stati stimati dal consenso.

Per quanto concerne le altre trimestrali del periodo, in concomitanza con i dati di eBay sono stati pubblicati quelli di Visa, anch’essa alle prese con un utile netto piuttosto deludente, visto e considerato che è sceso del 75 per cento a 430 miliardi di dollari, o 18 centesimi di dollari per azione, contro i 71 centesimi di dollari per azione che erano stati conseguiti nel periodo precedente. In questo caso, però, a penalizzare la redditività sono stati i costi una tantum della riorganizzazione di Visa Europe, senza i quali la società avrebbe chiuso il periodo in buon utile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi ancheclose