Frullatore ad immersione: meglio spendere poco?

frullatore kiwiOggi il mercato propone numerosi modelli di frullatore ad immersione, a partire da Bomann SM 354 CB, un prodotto a prezzo veramente basso. La scelta per chi necessita di un frullatore è particolarmente complessa, perché è difficile comprendere le differenze tra i vari modelli disponibili. Conviene effettivamente scegliere il prodotto a prezzo minore? Molto dipende dalle esigenze di chi effettua l’acquisto.

Il frullatore ad immersione in cucina


Negli ultimi decenni il frullatore ad immersione ha avuto un sempre crescente successo, soprattutto nell’ultimo periodo, anche perché lo si vede sempre di più utilizzato nelle cucine degli studi televisivi. Ma è effettivamente così utile in cucina? Molto dipende da cosa si prepara, e da quanto spesso si cucina per tutta la famiglia. Non tutti infatti sono degli chef amatoriali e non tutti hanno l’abitudine di preparare piatti elaborati ogni giorno. Il frullatore ad immersione è uno di quegli elettrodomestici che permettono di ridurre la fatica da svolgere in cucina, perché permette di frullare gli alimenti direttamente nel contenitore in cui si trovano, anche in padella, mentre sono ancora caldi. I modelli a prezzo maggiore sono però motivati solo in particolari situazioni, certo però che dipende dal budget che si ha a disposizione.

L’uso diffuso del frullatore ad immersione


Chi utilizza diffusamente il frullatore ad immersione è in genere un appassionato di cucina, che prepara frequentemente una serie di piatti prelibati e di ricette particolari. Questo elettrodomestico è comune impagabile in tante situazioni, ad esempio per una corposa zuppa di verdure, o per fare la maionese senza fatica. Non tuti però hanno l’abitudine di cucinare queste cose con grande frequenza. Se una famiglia è abituata a cucinare solo sporadicamente, allora il frullatore più indicato è quello a basso prezzo, che abbia però le lame staccabili dal motore, in modo da poterle lavare rapidamente, anche in lavastoviglie.

I prodotti più costosi


Buona parte dei frullatori costosi, semi professionali, è adatta ad un utilizzo continuato e anche a frullare alimenti compatti, senza che il motore si surriscaldi in alcun modo. Sono perfetti quindi per chi ama cucinare e usa questi elettrodomestici come regolare aiuto, in diverse occasioni. Alcuni modelli sono anche dotati di diversi accessori eh li rendono ancora più pratici e versatili. Alcuni si trasformano in veri e propri robot da cucina, evitando l’acquisto di altri elettrodomestici per la cucina. In questi casi la scelta di un prodotto più costoso è da consigliare.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *