I consigli della nonna: l’uso del rosmarino in casa

rosmarinoI vecchi e cari consigli della nonna, molto spesso, vengono bellamente ignorati. Questo perchè sono considerati obsoleti, ed a volte inutili. In fondo, in commercio troviamo tutto ciò che ci serve. Si, è sicuramente vero, ma a che prezzo? Ecco alcuni consigli utili sull’uso del rosmarino.

Già, il rosmarino viene principalmente utilizzato come aroma da mettere sull’arrosto o su qualche altro tipo di pietanza. Il suo profumo inconfondibile, infatti, rende speciale ogni piatto. Non solo: dobbiamo tenere presente che è una pianta molto forte, e resiste facilmente anche in inverno.

Il rosmarino, però, ha anche altri due usi importanti: il primo è indicato per alleviare i sintomi del naso chiuso, tipici dell’influenza. Il secondo, invece, è adatto a chi vuole  a portata di mano un olio davvero prezioso.

Iniziamo con i suffimigi: solitamente, mettiamo a bollire nell’acqua qualche goccia di olio essenziale, o il bicarbonato o (peggio ancora) qualche prodotto che troviamo in commercio. Aggiungeteci, invece, 4 o 5 rametti di rosmarino. Poi, piegatevi sulla bacinella coperti da un asciugamano e respirate  a pieni polmoni i fumi. Il naso vi si libererà molto velocemente, e tornerete subito in forma.

Se, invece,volete un olio sempre a portata di mano allora potete preparare l’oleolito: mettete in un vasetto 4 o 5 rametti di rosmarino, e copriteli con 100 ml di olio di girasole. Poi, lasciate il tutto in ammollo per circa 1 mese in un luogo caldo.

Successivamente, filtrate l’olio e lasciatelo in una boccetta scura: l’oleolito si può utilizzare per aromatizzare i vostri bagni, oppure per creare saponette profumate.

Insomma, il rosmarino è una pianta davvero stupefacente e ricca di proprietà: ora, non vi resta che provare!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *