Partire in orario: la strategia perfetta per non perdere il volo

parkingScopri qualche utile consiglio per arrivare sempre puntuale alla partenza

Arrivare in ritardo in aeroporto e perdere il proprio volo è un incubo che purtroppo ogni anno si avvera per molti viaggiatori. Ora, se ci sono sicuramente coloro che riescono a prendere con filosofia questa eventualità e trovano la maniera di vivere con non troppo stress questa situazione, la maggior parte delle persone tende a lasciarsi andare al disappunto e spesso perdere il proprio volo aereo è sinonimo di vacanza rovinata. Se anche voi rientrate in quest’ultima – e ampia – categoria eccovi qualche consiglio che potrebbe tornarvi utile per arrivare sempre puntuali alla partenza.

Innanzitutto il primo fattore da tenere in considerazione è l’orario: il buonsenso ci dice che, se si ha la malasorte di dover partire a un’ora antelucana, bisognerà essere molto diligenti nello svegliarsi all’ora giusta e resistere all’impulso di rimandare la sveglia quando quest’ultima suonerà ben prima del canto del gallo. Una volta sconfitta la sonnolenza bisognerà raggiungere l’aeroporto e sfortunatamente bisognerà ricorrere all’automobile, giacché i mezzi pubblici effettuano servizi molto ridotti. In questo caso sarà fondamentale documentarsi sulla presenza di un parcheggio custodito nei pressi dell’aeroporto, in modo da poter lasciare la macchina al sicuro per tutta la durata della vacanza e partire rilassati.

Altro aspetto fondamentale è controllare la situazione della viabilità: non vorreste mai incappare in un cantiere imprevisto mentre state guidando verso l’aeroporto e quindi rischiare di perdere il volo nonostante vi siate svegliati all’ora giusta. Oltre al danno la beffa. Oggi fortunatamente, grazie a strumenti come Google Maps, è possibile calcolare in anticipo il percorso, vedere se ci sono delle criticità e conseguentemente pianificare l’itinerario migliore.

Molto importante è anche assicurarsi che i vostri bagagli a mano siano in linea con le regole della compagnia aerea, così che non causino problemi durante l’imbarco: dovrete quindi stare attenti a non portare più di 100 ml. di liquidi né oggetti taglienti e/o contundenti. Anche ciò che indossate deve essere a prova di controllo: non c’è nulla di più spiacevole e fastidioso infatti che venire trattenuti alla dogana a causa di una fibbia troppo spessa della cintura, di un ciondolo troppo appuntito o di un paio di scarpe contenenti una parte metallica.

Se seguirete tutti questi consigli non dovreste avere problemi a imbarcarvi per tempo sul vostro volo e a godervi la vostra vacanza in tutta serenità!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi ancheclose