Presente e futuro delle protesi dentarie: l’igiene e la risoluzione dei problemi

denti pulitiQuante persone oggi, fanno uso di protesi dentarie? Quanti, invece, pur avendone bisogno, ne omettono l’utilizzo solo perché non riescono o non sono in grado di utilizzarla al meglio? Oggi, l’uso di una protesi dentaria è abbastanza comune, perché rappresenta il metodo più efficace per ottenere una piena riabilitazione delle funzionalità orali del singolo individuo se lo stesso è privo dei denti. In questo modo, si potrà riprendere a mangiare e bere in maniera normale, e ne gioverà anche l’aspetto estetico. Particolare, dunque, da non trascurare, quello della riabilitazione del proprio sorriso, che ritornerà ad essere perfetto e splendente come quello di un giovanissimo.

Alcune statistiche recenti mostrano come la fiducia verso l’utilizzo di protesi dentarie viene a volte a mancare: a volte, basta che si manifestino i primi problemi di stabilità, o che l’individuo non sia particolarmente incline a fare esercizio o a effettuare una “messa a punto” periodica, che l’utilizzo della protesi venga abbandonata.

La cronaca, invece, ci mostra notizie poco rassicuranti sulla diffusione del fenomeno dei falsi dentisti ed odontotecnici, che agiscono senza l’abilitazione alla professione sanitaria e non possono avere le competenze necessarie per tutelare il paziente e risolvere le diverse problematiche che nel contempo possono insorgere.

Sicuramente uno dei dettagli più trascurati è quello dell’igiene: una protesi ben pulita consente la massima prevenzione da eventuali malattie o infezioni batteriche, garantendo nel contempo un effetto di massima freschezza. In tal modo, un utilizzo quotidiano di protesi dentarie non comporta assolutamente alcuna controindicazione. Compito del medico dentista odontoiatra, quello di educare il paziente all’uso e alla pulizia, e a come tali operazioni vadano integrate in quelle di normale routine quotidiana.

Nel contempo, bisogna rendere edotti gli utilizzatori come i problemi relativi all’utilizzo di protesi dentarie siano in realtà abbastanza comuni, specie nei primi tempi. La protesi potrebbe far male o risultare scomoda a causa dei normali cambiamenti di forma dell’arco gengivale, o della bocca. Se non curata periodicamente, potrebbe inoltre perdere l’effetto di adesione creando fastidi o disagi. Ricordiamo, infatti, che una protesi perfetta non deve causare alcun problema né nell’uso nutrizionale, né nel parlare.

Per tutti gli approfondimenti del caso, non rimane che consigliare http://www.polident.com/it_it/vita-con-protesi.html

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *