Come valorizzare un mini spazio all’aperto, con una spesa contenuta

casa montagnaTutti conveniamo su quanto sia piacevole stare all’aria aperta in estate. Ed è così che giardini, terrazzi, verande e balconi diventano zone privilegiate, in cui godere del bel tempo estivo beneficiando di tutti i comfort di casa. Con qualche piccolo accorgimento, è possibile valorizzare ed abbellire anche mini spazi come cortili, pianerottoli, ballatoi e sottoscala.

Gli antichi casali di campagna, ad esempio, sono caratterizzati dalla presenza di ballatoi ed ampi pianerottoli nei quali, nella stagione estiva, è sufficiente collocare un tavolino e qualche sedia di vimini per rendere l’ambiente più accogliente. Per ottenere un po’ di privacy, il metodo più efficace è quello di ripararsi con un tendaggio. Nei casali di campagna, inoltre, non perdete l’occasione di valorizzare i cortiletti in cui, un tempo, si eseguivano le operazioni di lavaggio dei panni. Gli elementi antichi come i lavatoi possono essere convertiti in eleganti fontane e vasche per pesci e piante in idrocoltura, da abbinare ad un arredo minimale, in ferro battuto.

In città, invece, i giardini sono spesso relegati in posizioni infelici sul retro dei cortili, nei pressi di autorimesse e magazzini, spesso ombreggiati dai muri dei palazzi adiacenti. Anche se lo spazio è esiguo, non rinunciate al piacere di circondarvi di fiori, piante e colori. Incassate i mobili contro le pareti perimetrali, e collocate una poltroncina, una sedia di vimini con un cuscino morbido o una panca che contenga i piccoli attrezzi. Aggiungete anche degli elementi di decoro dalla forma affusolata, per non sottrarre spazio.

Se lo spazio è limitato, si consiglia di scegliere un tavolo di piccole dimensioni, con ripiani pieghevoli. La vegetazione deve essere scelta con cura, optando per specie che sappiano adattarsi al meglio a quel tipo di ambiente. Una palma in vaso può essere adatta a questa location. L’importante è dosare attentamente la luce e sfruttare gli elementi verticali per le piante rampicanti.
Estremamente importante è anche una scelta adeguata dei colori, che favorisca l’armonizzazione degli stili.

Nelle città antiche e nelle moderne periferie capita spesso che ci siano spazi stretti di fronte al muro degli altro edifici. Anche un piccolo spazio stretto può essere reso più accogliente dipingendo la parete con un colore chiaro, che renderà l’ambente immediatamente più luminoso. Si consiglia di piantare alla base delle piante rampicanti che si aggrappino ed aderiscano perfettamente alla parete senza rubare spazio, come, ad esempio, la vite americana.

In un piccolo cortiletto di città, ribassato rispetto alla strada, un’ottima idea può essere quella di sfruttare i rampicanti provenienti dai cortili adiacenti e creare una sorta di effetto cortina, in modo da separare visivamente lo spazio, e ricavarne un’accogliente angolo relax. Su siti specifici, come ad esempio www.verdegarden.it, troverete un’ampia gamma di prodotti per la manutenzione e la potatura delle piante rampicanti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *