Come scegliere il miglior design per le porte interne per una casa

3 miraquadra_salone-1-e1545406790734Arriva un momento della vita in cui è necessario scegliere i complementi d’arredo per una nuova casa o per un rinnovare il look di un ambiente. Per cambiare stile ad una casa è importante progettare e ideare l’insieme di elementi d’arredo che creano uno stile armonico e ben definito, dando un tocco di personalità ai diversi ambienti.

La creazione di un progetto di restyling di una casa parte da una visione minimal che poi viene integrata con altri elementi volti a valorizzare ogni spazio. In base al concept complessivo è possibile scegliere l’arredamento, gli infissi e il design delle porte interne.

Solitamente, tutte le porte interne sono personalizzate in base alla dimensione delle pareti, lo spazio disponibile, il colore e così via. Tutte le porte interne di design sono realizzate con materiali solidi e resistenti, che durano nel tempo.

Porte interne design: come valutare la scelta

Le porte interne sono di diverse tipologie e di diversi modelli, possono essere scelte in base all’apertura e al design che, a volte, rende una porta l’elemento d’arredo principale in un ambiente.

Tra le caratteristiche principali su cui basare la scelta di una porta interna ci sono le misure delle porte e la considerazione degli spazi. Una porta deve essere scelta in base allo spazio disponibile e all’ambiente in cui conduce.

Le porte interne dal design particolare sono perfette da posizionare in prossimità della zona notte o per creare un filtro tra due ambienti e valorizzano gli spazi. Rispetto alle porte divisorie, queste possono essere realizzate con legno o vetro, possono essere delle porte a battente o scorrevoli.

Le porte che separano un ambiente dalle stanze secondarie o dai servizi sono chiamate porte divisorie e si contraddistinguono dalle classiche porte interne standard per le dimensioni inferiori che possono arrivare fino ad un massimo di 70 cm. Solitamente, le porte interne divisorie sono invisibili, quindi è possibile scegliere delle porte senza telaio come una porta scorrevole a filo muro.

Differenze tra porte interne moderne e porte tradizionali

Ogni volta che bisogna scegliere tra i tanti infissi caratterizzati da stili differenti è fondamentale valutare come usare lo spazio a disposizione e se integrare uno stile classico o una porta interna moderna.

Le porte interne con design tradizionale si caratterizzano per la loro sobrietà ed eleganza e hanno un forte impatto negli ambienti che puntano sulla classicità. Sono ottime da installare in ambienti con uno stile antico perché donano un effetto “retrò”, specialmente se sono arricchite da decorazioni e finiture di pregio.

Le porte interne di design tradizionale sono realizzate prevalentemente in legno e possono essere rustiche e naturalistiche oppure eleganti che ricordano gli stili di altri tempi. Sono perfette da abbinare alla boiserie.

Le porte interne moderne indicano diverse tipologie di infissi che presentano una caratteristica comune: lo stile minimal. Hanno una forte carenza di dettagli e sono realizzate in diverse colorazioni e materiali, per questo motivo a differenza delle porte tradizionali in legno non necessitano di tanta manutenzione ed attenzione.

Le porte moderne si adattano perfettamente a tanti stili e design, permettono di creare un mix di colori che dà un tocco di armonia agli ambienti dinamici e migliora l’impatto cromatico.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *